installazione pompa centrifuga

Installazione pompa centrifuga

Le pompe sono macchine idrauliche operatrici (macchina che produce lavoro) che, ricevendo energia meccanica da un qualsiasi motore, la trasmettono, nella misura consentita dal rendimento del gruppo pompa-motore, al liquido che le attraversa.
Vengono utilizzate per sollevare quantitativi d’acqua da un livello inferiore ad uno superiore, facendogli vincere un certo dislivello e conferendo all’acqua una spinta.

La scelta dei tipo di pompa da installare è determinata da diversi fattori:

  1. la prevalenza e la portata: sono indispensabili per la scelta del tipo, delle dimensioni e della potenza assorbita.
  2. il tipo di liquido da pompare: per alcuni liquidi che richiedono materiali adatti.
  3. il tipo di energia disponibile: per la scelta del motore.

Le pompe centrifughe sono macchine idrauliche con le quali si ottiene il sollevamento dell’acqua per effetto della forza centrifuga.
Coprono ampi settori d’applicazione per la loro versatilità e per la possibilità di raggiungere forti prevalenze anche con portate elevate.

A seconda della disposizione dell’albero di trasmissione che muove la girante, si distinguono in orizzontali e verticali.

  • Le pompe centrifughe orizzontali a seconda che questo sia ad alimentazione elettrica o a benzina, si distinguono in elettropompe o motopompe. Il limite delle  pompe centrifughe orizzontali è la profondità massima d’aspirazione.
    Poiché è la pressione atmosferica che spinge l’acqua nel tubo d’aspirazione, la profondità massima da cui è possibile aspirare l’acqua è quella corrispondente alla pressione atmosferica, cioè a 10,33 m.
  • Le pompe centrifughe verticali ovviano a questo inconveniente in quanto tutto il gruppo pompa può essere calato nella vasca o pozzo da cui estrarre l’acqua, riducendo a zero l’altezza d’aspirazione.

Installazione pompa centrifuga

L’installazione di una pompa centrifuga richiede alcuni semplici ma importanti accorgimenti.

  • la pompa deve essere ben fissata al suolo, onde evitare vibrazioni che a lungo andare potrebbero causare danni. Nelle pompe più potenti i lungo andare potrebbero causare danni. Nelle pompe più potenti il motore può essere separato dalla pompa. In questo caso si deve curare la perfetta coassialità tra i due alberi.
  • La pompa, per funzionare, deve essere “adescata” ovvero deve essere riempita di liquido. Ciò avviene automaticamente per le installazioni sotto battente positivo, ma può richiedere un intervento esterno in caso di battente negativo.
  • Particolare cura richiede la manutenzione degli organi di tenuta, che assicurano l’isolamento tra la parte rotante, a contatto con il liquido, e l’esterno.
  • La tecnica più comune per la regolazione della portata consiste
    nell’agire su una valvola di regolazione posta sulla linea di ma nell’agire su una valvola di regolazione posta sulla linea di mandata.
    Variando il grado di apertura della valvola di regolazione, si agisce sulle perdite di carico e quindi sulla curva caratteristica dell’impianto.

Prodotti correlati

Carrello
Torna in alto